Categorie
La settimana che ci aspetta

Il morale dei consumatori e le politiche delle banche centrali

La settimana che ci aspetta. Settimana economica del 22 giugno, 2020.

il Doroteo Il morale dei consumatori e le politiche delle banche centrali

Gli investitori seguiranno da vicino la diffusione e l’impatto della pandemia di coronavirus mentre un picco negli Stati Uniti e in Cina ha sollevato timori per una seconda ondata di infezioni. Nel frattempo, saranno seguiti attentamente gli incontri sulle politiche delle banche centrali in Cina, Turchia, Messico e Nuova Zelanda, nonché i dati sul PIL per gli Stati Uniti. Altrove, il sondaggio PMI flash per Stati Uniti, Regno Unito, Eurozona, Giappone e Australia sarà sotto i riflettori. Altri dati chiave da seguire includono: ordini di beni durevoli statunitensi, vendite di case esistenti e nuove; e morale dei consumatori dell’Eurozona, Germania e Corea del Sud.


Europa

Sarà una settimana delicata nel Regno Unito, con gli investitori che guardano al futuro dei flash Markit PMI, degli ordini delle tendenze industriali della CBI e delle negoziazioni distributive. Le previsioni indicano un miglioramento sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi, pur rimanendo in contrazione e complessivamente deboli.

Altrove in Europa, la BCE pubblicherà il resoconto dell’incontro politico di giugno, mentre i PMI di Markit flash per l’Eurozona, la Germania e la Francia saranno al centro dell’attenzione. Il settore manifatturiero e dei servizi del blocco viene visto contrarsi a un ritmo più leggero da quando le economie hanno iniziato a sollevare le restrizioni relative al coronavirus. Inoltre, la fiducia dei consumatori nell’Eurozona, indice Gfk della Germania e il clima imprenditoriale dell’indice Ifo dovrebbero salire a un massimo di 3 mesi.

Altri dati economici chiave includono: vendite al dettaglio in Spagna e prezzi alla produzione; disoccupazione in Francia e morale dei consumatori e delle imprese; e sondaggio tra imprese e consumatori in Italia e Turchia. Inoltre, la Banca centrale turca deciderà sui tassi di interesse la prossima settimana, con i mercati che prevedono un taglio di 25 pb.


Stati Uniti e Americhe

Gli Stati Uniti pubblicheranno la stima finale del PIL del primo trimestre giovedì. Le prime stime hanno suggerito che l’economia si è ridotta di un 5,0 per cento annualizzato nei primi tre mesi dell’anno, il dato più significativo dall’ultimo trimestre del 2008, poiché diversi stati sono stati costretti a imporre misure di blocco da metà marzo in risposta alla pandemia di coronavirus. Nel frattempo, gli ordini di beni durevoli a maggio sono stati ripresi dalla caduta più ripida di quasi sei anni il mese prima. Altre pubblicazioni importanti includono: sondaggio flash Markit PMI; entrate e uscite personali; Indice dei prezzi PCE; vendite di case esistenti e nuove; Indice di attività nazionale della Fed di Chicago; le stime anticipate della bilancia commerciale delle merci e degli inventari all’ingrosso; e la lettura finale del sentimento dei consumatori del Michigan.

Altri dati chiave da tenere d’occhio in America includono i guadagni settimanali medi del Canada; Vendite al dettaglio in Messico, attività economica e bilancia commerciale; Conto corrente del Brasile e morale degli affari; e cifre del PIL e del tasso di disoccupazione in Argentina nel primo trimestre. Giovedì la banca centrale del Messico deciderà in merito alla politica monetaria.


Asia e Pacifico

La Banca Popolare Cinese fornirà un aggiornamento sul suo tasso di prestito primario (LPR) lunedì, fissato al 3,85 per cento il 20 maggio mentre l’economia continua a combattere la crisi del coronavirus. Sul fronte dei dati economici, importanti rilasci includono i profitti industriali.

La Banca del Giappone pubblicherà il riassunto dei pareri della riunione di giugno mentre la Jibun Bank rilascerà le sue PMI flash.

Nel frattempo in Australia gli investitori valuteranno i dati flash PMI di giugno per indizi di una ripresa dell’attività economica mentre le restrizioni del coronavirus si allentano.

La Reserve Bank della Nuova Zelanda deciderà sulla politica monetaria, ma non sono previsti cambiamenti. Altre pubblicazioni importanti per la Nuova Zelanda includono: bilancia commerciale e fiducia dei consumatori ANZ Roy Morgan.

Altri dati chiave per la regione Asia-Pacifico includono: fiducia dei consumatori in Corea del Sud; bilancio commerciale della Thailandia; inflazione in Malesia; e tasso di disoccupazione di Taiwan e produzione industriale. La Bank of Thailand deciderà sui tassi di interesse.


La settimana che ci aspetta, in partnership con Global Dynamics, dati tradingeconomics.com

Immagine: Container van aerial view, via pxfuel.com