Categorie
Daily Briefing

Daily Briefing 26 giugno, 2020

Il Doroteo Daily Briefing. Aggiornamento quotidiano del 26 giugno, 2020.

Europa

I funzionari Inglesi hanno dichiarato un “grave incidente” dopo che migliaia di persone si sono riversate sulle spiagge locali. Bournemouth e Sandbanks, nel Dorset, sono stati particolarmente colpiti dal momento che la folla è arrivata a godersi il giorno più caldo dell’anno finora, secondo una dichiarazione rilasciata giovedì dalle autorità locali Bournemouth, Christchurch e Poole (BCP) Council. Il Regno Unito sta lentamente allentando le restrizioni al coronavirus e gruppi di un massimo di sei persone possono incontrarsi fuori casa in Inghilterra, Scozia e Galles.

I vacanzieri del Regno Unito potrebbero essere in grado di viaggiare nella maggior parte dell’Europa occidentale quest’estate senza doversi mettere in quarantena. I ministri stanno definendo i piani per una serie di “corridoi di viaggio” che significano che le persone che arrivano nel Regno Unito non dovranno autoisolarsi. I paesi partecipanti potrebbero includere Francia, Italia, Spagna, Grecia, Belgio, Germania, Norvegia, Paesi Bassi, Turchia e Finlandia – ma non il Portogallo.

La Francia e la Germania hanno espresso sostegno politico e finanziario per l’Organizzazione Mondiale della Sanità nella sua lotta contro il coronavirus giovedì, con la Germania affermando che avrebbe regalato un record di mezzo miliardo di euro in finanziamenti e attrezzature quest’anno, secondo quanto riferito da Reuters. Il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che l’agenzia, criticata dagli Stati Uniti per come stia affrontando la pandemia, stava ottenendo il sostegno di cui aveva bisogno e che i colloqui erano stati “molto produttivi”. Ha annunciato ulteriori donazioni di fondi e attrezzature mediche all’OMS che porterebbero il sostegno totale della Germania a 500 milioni di euro (561 milioni di dollari) quest’anno, il “massimo importo mai raggiunto”, dato che assume la presidenza dell’UE.

Il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, Anwar Gargash, ha dichiarato alla CNBC che l’attuale conflitto di scontri ostili tra Stati Uniti e Cina è una preoccupazione globale. Ha detto: “Dovremo bilanciare e gestire, ed è molto difficile. Vorrei dire ora, forse stiamo gestendo – come molti altri paesi, ma sempre di più, lo guardiamo e vediamo che questo sarà un grosso problema.” Lo stato precario delle relazioni USA-Cina rimane fonte di preoccupazione per gli Emirati Arabi Uniti, che ha forti legami con entrambi i paesi. Gli Emirati Arabi Uniti hanno una lunga alleanza militare e diplomatica con gli Stati Uniti, nonché una crescente relazione economica con la Cina, che nel 2016 è diventata il principale investitore mondiale in Medio Oriente.


Stati Uniti e Americhe

Dopo una giornata di volatilità nel trading, Wall Street ha chiuso nel verde dopo aver sperimentato un aumento delle negoziazioni nel tardo pomeriggio. Il Nasdaq ha superato di nuovo il livello di 10.000, guidato da Workda a (3,44%), Dollar Tree (3,34%) e Cognizant (3,33%). Il Dow è salito di quasi 300 punti dopo le forti performance di Goldman (4,59%), Dow (3,98%) e JPMorgan Chase (3,49%).

Il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha appoggiato la decisione del governo di non divulgare completamente l’elenco dei destinatari del prestito Paycheck Protection Program (PPP). Come parte del pacchetto di aiuti da $2,2 trilioni presentato a marzo, il programma di prestiti PPP è stato un argomento controverso, con molte domande su quali compagnie meritassero il prestito del governo. Secondo Time Magazine, dal 19 giugno l’80% dei fondi PPP per un valore di 649 miliardi di dollari era stato distribuito. Mnuchin ha dichiarato che rilascerà i nomi delle aziende che hanno ricevuto finanziamenti per oltre $150.000, ma non rivelerà l’importo esatto che hanno ricevuto. “Questo era un programma che non avevamo mai concordato sulla piena trasparenza, e la ragione di ciò è che l’importo del prestito si basa sull’ammontare dello stipendio”, ha detto Mnuchin a Time, dicendo che sarebbe ingiusto divulgare il risarcimento delle persone.

Il Texas sta arretrando sui piani per riaprire l’economia del loro stato dopo che i nuovi casi di coronavirus sono quasi raddoppiati nell’ultima settimana. Il governatore del Texas Greg Abbott consentirà alle aziende di rimanere aperte seguendo le più rigorose linee guida sul distanziamento sociale. Tuttavia, le procedure elettive saranno ora rinviate in alcune contee in cui i casi sono in aumento. Abbott ha avvertito che misure più rigorose potrebbero essere attuate se i casi continuano ad aumentare.

Le azioni Disney sono scese durante le prime negoziazioni dopo che è stato annunciato che Disneyland California ritarderà l’apertura. La notizia arriva dopo che la California ha riportato il suo più grande aumento di casi questa settimana. I parchi a tema Disney della Florida sono ancora programmati per riprendere le operazioni a luglio.

Moderna, una delle prime aziende farmaceutiche a iniziare i test sull’uomo, sta collaborando con Catalent Inc per sviluppare un vaccino contro il coronavirus. Sebbene il vaccino sia ancora in fase sperimentale, durante il terzo trimestre Catalent produrrà 100 milioni di flaconcini.


Asia e Pacifico

Gli economisti non vedono gli Stati Uniti e la Cina raggiungere presto la seconda fase dell’accordo commerciale e hanno avvertito che continue tensioni e minacce tariffarie potrebbero arrestare la necessaria ripresa economica provocata dal coronavirus. La prima fase dell’accordo è stata firmata a gennaio, mettendo in pausa la guerra commerciale che imperversava da più di un anno. Ma anche questo potrebbe crollare se le relazioni peggiorassero nei prossimi mesi, gli esperti hanno avvertito.

Funzionari israeliani affermano che è improbabile che Israele comprerà l’offerta del 5G di Huawei del gigante cinese delle telecomunicazioni a causa di considerazioni di sicurezza proprie. Gli Stati Uniti hanno fatto una campagna contro l’integrazione dei componenti Huawei nelle reti dei suoi alleati. A pochi giorni dalla visita di Pompeo, Israele ha assegnato una gara d’appalto per la più grande azienda di desalinizzazione del mondo a una società israeliana piuttosto che a una società cinese concorrente.

I prodotti Apple, Cisco e Dell sono tra le merci provenienti da società statunitensi coinvolte nelle tensioni di confine dell’India con la Cina, poiché i porti indiani sostengono le importazioni dalla Cina, hanno riferito due fonti a Reuters mercoledì. Il Forum di partenariato strategico USA-India (USISPF), un gruppo di pressione che rappresenta le aziende statunitensi, ha dichiarato al ministero del commercio indiano in una lettera del 23 giugno che la mancanza di chiarezza e ritardi potrebbero interrompere le attività commerciali e produttive.

Google ha detto giovedì che prevede di offrire credito a milioni di commercianti in India attraverso la sua app Google Pay a partire da quest’anno. Il gruppo tecnologico americano sta cercando di aiutare le piccole imprese del paese a superare la pandemia e anche a trovare un modello di business per il suo servizio di pagamenti mobili. La società ha dichiarato di collaborare con istituti finanziari per offrire prestiti ai commercianti dall’app Google Pay for Business, che ha già circa tre milioni di commercianti che utilizzano questa piattaforma.


Daily Briefing realizzata in partnership con Global Dynamics.