Categorie
Daily Briefing

Daily Briefing 27 luglio, 2020

Il Doroteo Daily Briefing. Aggiornamento quotidiano del 27 luglio, 2020.

Europa

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas annuncia che la Germania non sosterrà gli Stati Uniti per far rientrare la Russia nel G7. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha suggerito di reintrodurre la Russia nel Gruppo dei 7 il mese scorso. Tuttavia, Mosca deve prima impegnarsi maggiormente per risolvere il conflitto in Ucraina, ha affermato il ministro degli Esteri tedesco.

I vacanzieri britannici affrontano la prospettiva di ulteriori cambiamenti nelle regole che regolano i viaggi all’estero dopo che i ministri hanno difeso la decisione di imporre restrizioni di quarantena alle persone che tornano dalla Spagna. Mentre migliaia di turisti sbalorditi hanno affrontato le implicazioni delle nuove regole, il Segretario agli Affari Esteri Dominic Raab si è scusato per l’interruzione, ma ha affermato che potrebbe essere necessario imporre restrizioni più improvvise ad altri paesi.


Stati Uniti e Americhe

Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 1,000 morti al giorno da Covid-19 per cinque giorni consecutivi, principalmente a causa di un enorme aumento dei casi negli stati del sud e dell’ovest. Ora ci sono 4,2 milioni di casi a livello nazionale e quasi 150.000 morti.

I senatori Repubblicani del Senato dovrebbero svelare un pacchetto di stimoli da 1 trilione di dollari per l’economia nel corso della giornata, ma la Casa Bianca ha affermato che i pagamenti per la disoccupazione da $600 non saranno estesi quando si esauriranno questa settimana.

“Un male necessario” – Il senatore repubblicano Tom Cotton ha definito la schiavitù “il male necessario su cui è stata costruita l’unione”. Possibile futuro candidato presidenziale, il senatore ha rilasciato i commenti in un’intervista mentre cercava di sostenere la legislazione che mira a proibire l’uso di fondi federali per insegnare il Progetto 1619, un’iniziativa del New York Times che riformula la storia degli Stati Uniti attorno al arrivo delle prime navi schiave in America.

Le forze ribelli ucraine appoggiate dalla Russia nell’Ucraina orientale hanno iniziato un cessate il fuoco “completo e comprensivo”, in una mossa che potrebbe portare alla fine di un conflitto di 6 anni. Funzionari ribelli hanno detto domenica che hanno dato istruzioni alle loro truppe sul cessate il fuoco e hanno emesso un decreto che vieta l’uso delle armi. I militari ucraini hanno affermato che le loro forze “hanno iniziato i preparativi” anche per il cessate il fuoco.


Asia e Pacifico

Folle di persone che sventolano bandiere cinesi si sono radunate vicino al consolato americano a Chengdu mentre i funzionari si preparavano a rimuovere la sua placca ufficiale e ad abbassare le stelle e le strisce pochi giorni dopo che Washington e Pechino avevano ordinato all’altra di chiudere una missione diplomatica. La polizia è intervenuta per impedire alle persone di compiere gesti offensivi nei confronti del consolato, che era uno dei sette sparsi per la Cina.

In Australia, un numero record di nuovi casi è stato registrato nelle ultime 24 ore, la Cina ha riportato il suo numero più alto da aprile e nuovi casi quotidiani in India hanno superato i 50.000 per la prima volta.

I cittadini di isole del Pacifico che vivono negli Stati Uniti hanno una probabilità 10 volte maggiore di contrarre Covid-19 rispetto ad altri gruppi, secondo le analisi del Guardian, mentre vi è una crescente preoccupazione per lo scoppio in Papua Nuova Guinea.


Daily Briefing realizzata in partnership con Global Dynamics.