Categorie
La settimana che ci aspetta

Disoccupazione negli Stati Uniti, commercio al dettaglio nell’Eurozona in primo piano

La settimana che ci aspetta. Settimana economica del 3 agosto, 2020.

Il doroteo - La settimana che ci aspetta

La stagione degli utili degli Stati Uniti continua la prossima settimana con circa un quarto delle società S&P 500 che riportano i risultati del secondo trimestre. Sul fronte dei dati economici, gli indici di occupazione statunitensi, aumentati di oltre 2 milioni a luglio, prevede il tasso di disoccupazione scenderà probabilmente al 10,3 per cento. Altrove, i riflettori delle politiche delle banche centrali nel Regno Unito, in India, in Brasile, in Australia e in Thailandia saranno al centro dell’attenzione, così come le PMI manifatturiere e di servizi a livello mondiale. Altre pubblicazioni includono dati commerciali per gli Stati Uniti e la Cina e dati sul PIL per Indonesia e Filippine.


Europa

Nel Regno Unito, gli investitori rivolgono la loro attenzione alla riunione della Banca d’Inghilterra in cui i politici dovrebbero mantenere i tassi in sospeso. Sul fronte dei dati economici, i prezzi delle case Halifax, le vendite di auto nuove e le cifre finali delle PMI di Markit saranno al centro dell’attenzione.

Altrove in Europa, il commercio al dettaglio nell’area dell’euro è in aumento per un secondo mese consecutivo, riprendendosi ulteriormente dai crolli record di aprile e marzo. Altri dati chiave includono: prezzi alla produzione dell’Eurozona e PMI finali Markit; Germania ordini di fabbrica, produzione industriale, commercio estero e conto corrente; Dati commerciali della Francia, attività industriale e occupazione dei salari del secondo trimestre; Spagna fiducia dei consumatori e cambiamento della disoccupazione; Bilancia commerciale italiana e produzione industriale; Tasso di inflazione della Turchia e PMI manifatturiero; e PMI manifatturiera svizzera, indagine sui consumatori e tasso di inflazione.


Stati Uniti e Americhe

Il rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti sarà sotto i riflettori nella prossima settimana, con i mercati che prevedono un aumento dei salari di 2,3 milioni a luglio, a seguito di un aumento superiore alle previsioni di 4,8 milioni a giugno; mentre il tasso di disoccupazione è sceso al 10,3 per cento, allontanandosi ulteriormente da un massimo storico del 14,7 per cento colpito in aprile. Altre pubblicazioni degne di nota sono le indagini PMI manifatturiere e non manifatturiere ISM, bilancia commerciale estera, ordini di fabbrica, spese di costruzione, cambio di occupazione ADP, ottimismo economico IBD / TIPP e letture finali di inventari all’ingrosso e PMI Markit.

La stagione degli utili del secondo trimestre continua la prossima settimana, con un gruppo diversificato di società quali AIG, Activision Blizzard, Arista Networks, Ball Corp, Beyond Meat, Illumina, Liberty Global Class A, Roku Inc, Square, Walt Disney, Twilio, Uber e Virgin Galactic Holdings.

Altrove in America, i dati chiave da seguire includono cifre sull’occupazione in Canada, indice PMI, bilancia commerciale e PMI di Markit Manufacturing; Tasso di inflazione in Messico, morale degli affari, produzione automobilistica e PMI manifatturiera Markit; e tasso di inflazione del Brasile, produzione industriale, commercio estero e PMI Markit. La banca centrale del Brasile deciderà sui tassi di interesse quando si riunirà mercoledì.


Asia e Pacifico

In Cina, Markit rilascerà le sue PMI Caixin per luglio, con previsioni che indicano una leggera ripresa dell’attività industriale man mano che il paese emerge dallo shock del coronavirus. Anche la bilancia commerciale cinese sarà sotto i riflettori, con previsioni che indicano un calo delle esportazioni e un aumento delle importazioni. Nel frattempo il Giappone pubblicherà la stima finale del PIL del secondo trimestre e la Banca Jibun rilascerà le sue PMI finali per luglio. Altre pubblicazioni importanti includono il tasso di inflazione di Tokyo, la spesa delle famiglie e gli indicatori anticipatori.

La Reserve Bank of Australia e la Reserve Bank of India terranno le loro riunioni di politica monetaria, ma non sono previsti cambiamenti. Sul fronte dei dati economici, importanti rilasci per l’Australia includono bilancia commerciale, vendite al dettaglio, indice di costruzione del Gruppo Ai e prestiti immobiliari; mentre in India gli analisti aspetteranno le PMI di Markit.

Altri dati chiave per la regione Asia-Pacifico includono: inflazione della Corea del Sud e PMI manifatturiera Markit; Dati relativi al PIL e all’inflazione nel secondo trimestre dell’Indonesia e delle Filippine; Tasso di disoccupazione neozelandese; e dati sulla bilancia commerciale e sull’inflazione di Taiwan.


La settimana che ci aspetta, in partnership con Global Dynamics, dati tradingeconomics.com

Immagine: New York Stock Exchange, via pxfuel.com