Categorie
Intelligence Weekly

La Bielorussia protesta, Israele e Emirati Arabi instaurano nuove relazioni

Intelligence Weekly, il tuo aggiornamento settimanale, gli avvenimenti che contano davvero nel mondo che ci circonda.

Il Doroteo Intelligence Weekly

Questa settimana ci occupiamo delle elezioni e proteste in Bielorussia, Israele ed Emirati Arabi Uniti formalizzano nuove relazioni, e siamo prossimi ad una recessione o depressione economica all’orizzonte?

Il Doroteo - Intelligence Weekly

Continuano le iniziative degli stati arabi del Golfo per formalizzare i loro legami con Israele. L’improvviso annuncio di una normalizzazione dei legami tra Emirati Arabi Uniti e Israele il 14 agosto si basa su una tendenza di lungo corso del riavvicinamento tra i due paesi e nelle relazioni, oggi sempre più pubbliche. La mossa probabilmente aiuterà ad ispirare altri stati arabi del Golfo ad adottare relazioni simili con Israele, come Oman, Bahrain e Qatar, a normalizzare anche le loro. Paesi anche al di là del Golfo Persico, come il Sudan, stanno anche esplorando la conclusione dell’isolamento di Israele dopo decenni di solidarietà a favore della causa palestinese.

Le più grandi proteste in Bielorussia dalle contestate elezioni del 9 agosto. La candidata dell’opposizione Svetlana Tikhanovskaya ha invitato a manifestare a livello nazionale in Bielorussia, parlando pubblicamente per la prima volta da quando è fuggita in Lituania. A differenza delle recenti manifestazioni decentralizzate, la protesta è ora organizzata in marce pacifiche che si svolgono simultaneamente nelle città di tutto il paese. Mentre la dimensione e l’energia delle proteste iniziano a diminuire, gli arresti di massa e il trattamento violento da parte delle autorità statali hanno aumentato il numero dei partecipanti all’opposizione, inclusa una maggiore attenzione e sostegno da parte dei media stranieri. La traiettoria delle proteste aiuterà a determinare se il presidente bielorusso Alexander Lukashenko continuerà a fare affidamento sul suo apparato di sicurezza per reprimere il dissenso, o se le prime fasi del dialogo possono iniziare tra l’opposizione e l’attuale regime del paese.

Sono passati circa cinque mesi da quando le misure di lockdown del COVID-19 sono state messe in atto per la prima volta. Ciò significa che a settembre saranno due trimestri vissuti così senza una fine in vista. Con l’avvicinarsi di settembre, i fallimenti delle imprese inizieranno a crescere, la disoccupazione aumenterà e la sottoccupazione potrebbe essere anche peggiore. Sarà un momento di instabilità e imprevedibilità. Finora, una depressione è stata ritardata da un massiccio intervento del governo. Lo stimolo non potrà continuare. La mancanza di domanda porterà a fallimenti aziendali, che hanno incrementeranno i livelli di disoccupazione. Ecco come appare l’inizio di una depressione.


Questa settimana abbiamo parlato di…

Perché i protestanti in Bielorussia sventolano una bandiera rossa-bianca?
All’inizio era usata solo dai nazionalisti patriottici, ora un simbolo per chiunque si opponga attivamente a Lukashenko.

Il Doroteo - Israele e Emirati Arabi instaurano nuove relazioni

Israele e Emirati Arabi instaurano nuove relazioni
L’accordo di normalizzazione è il risultato di un lungo processo diplomatico, siglato nel momento opportuno.

Il Doroteo - Le criptovalute potranno sostituire il dollaro?

Le criptovalute sono una alternativa al dollaro?
Quale sarà il ruolo del dollaro nella competizione tra governi e monete digitali decentrate?

Il Doroteo - Il Sahel importante per l'Italia

La stabilità del Sahel è importante per l’Italia
Da sempre un’area difficile e instabile, oggi ancor più importante per l’interesse nazionale italiano.


Intelligence Weekly, in partnership con Global Dynamics.

Immagine di Timo Wagner via Unsplash.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *